Fontana Altacura/n. 12

Oggi
Ieri

Forse, dopo quella dei Canali, la fontana ALTACURA (Tacura, Taccura, Tachura) è la più bella, anche per la storia che ha. Infatti, è tutto ciò che è rimasto della fontana con la grande vasca, con dentro la scultura della culovria, che fasgéva r'criè ömbri e armàu. Purtroppo non è tanto valorizzata perché sempre nascosta da auto posteggiate lì davanti. Ecco qui sotto come ne parla con gran rammarico il nostro poeta in gallo-italico Pino Testa:

 

A B'VRAÖRA DÂ TACURA...

 
... Avè a saver ch' nû ciangh dâ Tacura
ggh'era na b'v'raöra centenaria:
égua d' böggh, muddàcchia ma s'cùra,
égua curabu pì rëni e l'urt'cària.
 
Un ottagono d' prëia travagghiàda
dî meggh scarp'llìni ch'avéa Ciazza.
D' prëia bianca, Culòvria cuffulàda
ggh' svum'càva l'égua ch'a t'nëva 'mbràzza.
 
A sett'aubi o ad â scurùa,
cavaucaùra stanca d'ss'ttàva,
dâ ciù puv'rèdda a cödda rr'naudùa,
e ad a dduna a facci ggh' ddavàva.
 
Ma na mattìna d' tant temp fa,
scienza nustràna e polit'ca m'schina,
dâ b'v'raöra d' centenaria età,
n' fés prëia manch' bóna p' rasagghia!
 
Sulu a Culovria scampà d' sta ruina!
... e d' l'égua salutèbu?
Un labile ricordo... ch' fa pözza d' benzina!!
 
P'nuzzu Testa
 
cronarmerina.it
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo