Nella pineta piazzese In evidenza

E' una delle poche ma importanti ricchezze delle nostre zone. Ogni anno viene deturpata da incendi di varia natura, ma è uno spettacolo della natura che in tanti ci invidiano. Moltissimi sono i Piazzesi che ogni giorno col vento e con la pioggia, col sole o con la neve, sfruttano i boschi per tenersi in forma come se fosse una droga, una droga salutare. A loro sono dedicati questi simpatici versi.

NTÀ P'NÈTA
Chi sciör ch' fa sta p'nèta!
U r'spìri a böcca avèrta.
Zzà s' 'ncònt'nu l'amànti,
zzà s'allèn'nu l'atlèti.
Sötta u vérd d sti paràcchi,
è 'npiasgér spénz i tàcchi.

Dòp menz'öra ch' t' mòvi
i pumöi ti sènti nòvi.
Tutti i mùsculi t' sciògghi,
non ggh pòzi sövra i fògghi.
S'hai p'nzéri, tu ti ddèvi
e u spìr't sullùvi;

Non s sènt'nu i rumöri
e i v'lèni di mutöri;
menz a sti f'dàri arbùli
s sent a pasg d l'àngiuli.
N'aut mönn va tròvi zzà
a de pàssi da c'ttà.

Quann pöi ggh v'ntulìa,
e 'na dözza s'nfunìa,
cu l'invìt du v'ntètt,
ogn ram fa u ballètt;
s ggh pòz'nu l'asgèddi,
e t cànt'nu i sturnèddi.
Francesco Manteo

Traduzione
NELLA PINETA
Che odore che fa questa pineta!
Lo respiri a bocca aperta.
Qua s'incontrano gli amanti,
qua si allenano gli atleti.
Sotto il verde degli ombrelloni
è un piacere alzare i talloni.

Dopo mezz'ora che ti muovi,
i polmoni li senti nuovi.
Ogni muscolo si scioglie,
non ci posi sopra le foglie.
Se fai pensieri te li levi
e lo spirito sollevi.

Non si sentono rumori
e i veleni dei motori.
In mezzo a queste foreste
senti una pace celeste.
Un altro mondo trovi qua
a due passi dalla città.

Quando poi soffia il vento,
è un sonor componimento;
con l'invito del ventotto
ogni ramo fa il balletto,
vi si posano gli uccelli
e ti cantano gli stornelli.

cronarmerina.it

 

Commenti  

0 #3 Salvatore 2017-02-06 20:15
Bellissima poesia.
Meraviglioso contesto per il ristoro dell'anima e del corpo.
Citazione
0 #2 FEDORA 2017-02-03 19:47
Avvolta in una nube di smog nordico, l'aria e il profumo della pineta donano ossigeno ai miei polmoni inquinati.
Bella poesia
Citazione
0 #1 Liborio Patelmo 2017-02-03 18:34
Caro Francesco,
scopro nel sito di "Cronarmerina" un'altra tua poesia, NTÀ P'NÈTA (nella pineta) che mi era sfuggita.
E' un lode alla natura, ai suoi profumi, alla sua aria, ai silenzi, alle sinfonie del vento e alla fauna.
Anche io qualche volta la frequento per qualche passeggiata specie per arrivare alla "Madonnina del Cammino'.
La Pineta è ormai per me un luogo di ristoro fisico e anche spirituale.
Liborio Patelmo
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo