Recensione del libro su P. Carmelo Capizzi S.J.

Lo scrittore Salvatore COSENTINO Qualche giorno fa sulla pagina Facebook “Il Cassetto delle Idee”, curata dallo scrittore Salvatore COSENTINO¹ di Mirabella Imbaccari, ho letto questa sua recensione sul libro “Il gesuita Carmelo Capizzi mio fratello” che Salvatore CAPIZZI gli ha fatto recapitare. LA CULTURA DEI GESUITI A PIAZZA ARMERINABella giornata, quelle di ieri, che porta luce, al pessimismo di chi vive in vecchiaia fra libri, computer e scetticismo sui nostri tempi, per una Sicilia che non decolla al passo con i tempi.Mi hanno dato ottimismo e gioia culturale due amici…

I ricordi inediti su P. Capizzi in un libro

Il libro su P. Carmelo Capizzi S.J. (1929-2002) Nel marzo del 2017 il fratello minore di P. Carmelo Capizzi, Salvatore, si è adoperato di raccogliere tutti i racconti personali e aneddoti su suo fratello in un libro dal titolo Il gesuita Carmelo Capizzi mio fratello... ricordi sul filo della memoria, Tipografia Piave Srl, BELLUNO 2017. Sulla quarta di copertina si legge <<Eravamo nove fratelli e ci volevamo tutti bene, anzi ce ne vogliamo ancora. Carmelo dei nove fratelli rappresenta quello che più ha saputo dare lustro alla nostra famiglia e…

Tutti i Sindaci di Piazza

Aula del Palazzo di Città dove si riunisce il Consiglio Comunale di P. Armerina Tutti i SINDACI di Piazza Armerina dall'Unità d'Italia ad oggi. 1-Gangitano Antonino 18602-Bonifacio Vincenzo 1861-18653-Velardita Salvatore, assessore anziano 18654-Trigona Emanuele, assessore delegato 18665-Chiello Francesco, assessore delegato 1866-18676-Trigona Ercole 1867-18687-Giorgio Pietro 1868-18708-Bonanno Calogero 1870-18739-Giorgio Pietro 1873-187510-De Pietra Enrico 1875-187611-Roccella Remigio 1876-187912-La Vaccara Benedetto 1879-188213-Crescimanno Antonio 1882-188914-Camerata Francesco 1890-189315-Crescimanno Antonio 1893-189516-De Pietra Enrico 1895-189717-Camerata Francesco 1897-190118-Merlo Indebrando, regio commissario 1901-190219-De Pietra Enrico 1902-190320-Gullè Francesco 1903-190821-La Malfa Salvatore 1920-191322-Crescimanno Guglielmo 1913-191623-Ciancio Liborio 1916-192024-Romistella Francesco, regio commissario 192025-Lentini Arturo, regio…

Giovani piazzesi da ricordare sempre/4

L'ultimo pannello sul Monumento ai Caduti di Tutte le Guerre di P. Armerina Desidero ricordare che alcuni nominativi non sono stati perfettamente decifrati per l'usura del marmo che, in alcuni, ha causato la completa cancellazione. Pertanto, questo inconveniente potrebbe aver procurato qualche piccolo errore nella trascrizione. 3° PANNELLO DA DX, 1^ COLONNA, GLOBO FILIPPO, GLORIA VINCENZO, GOLINO ANGELO, GRANATO SALVATORE, GRANATO SALVATORE, GRAVINA SALVATORE, GRAZIANO GAETANO, GRILLO CALOGERO, GRILLO SALVATORE, GRILLO SALVATORE, GUARNACCIA GAETANO, IACI DOMENICO, INCARDONA FILIPPO, INCARDONA LUCIANO, IPPOLITO CARMELO, INTRALIGI GIUSEPPE. 2^ COLONNA, illeggibile LUCIANO, ITRIA GIUSEPPE,…

Giovani piazzesi da ricordare sempre/3

Primo pannello di nominativi dei soldati piazzesi Caduti nella 1^ G.M. Ai sottoelencati 286 nominativi di soldati piazzesi caduti durante la 1^ Guerra Mondiale occorre aggiungere i nominativi del “generale Antonino Cascino” scolpito sulla piccola targa centrale e del “Soldato Calogero Natola di Pietro” scolpito sul lato dx del 1° montante laterale dx, mentre due dei tre soldati scolpiti sulla lapide affissa sopra la porta d’ingresso all’interno dell’atrio dell’ex. ITIS , Arena Primo e Mellia Gaetano, si trovano già inclusi. Pertanto il numero totale è di 288. 1° PANNELLO DA…

Giovani piazzesi da ricordare sempre/2

Monumento ai Caduti di Tutte le Guerre di Piazza Armerina L’altra figura, che sovrasta quella del soldato (nella foto al n. 1), è la personificazione femminile che incarna la Madre Italia o la Vittoria, che incita e consola il proprio figlio ponendogli la mano sinistra sulla spalla. Le due figure, con ai lati due aquile (n. 2) dentro due corone di alloro¹, una lanterna per lumini sulla destra in bronzo (n. 3) e la colonna col braciere (n. 4), sono sostenute da una alta base circolare in marmo divisa in…

Giovani piazzesi da ricordare sempre/1

Il monumento ai Caduti di Tutte le Guerre a Piazza Armerina Era da tanto tempo che avrei voluto parlare di questo argomento, ma i numerosi nominativi dei caduti nella 1^ Guerra Mondiale scolpiti sul monumento, alcuni dei quali poco leggibili, se non addirittura illeggibili, mi avevano convinto a rimandare. Fino a quando, in queste settimane, la curiosità di sapere tutti i nomi dei giovani Piazzesi che non poterono raccontare ai loro cari le pene vissute durante l’esperienza bellica, ha prevalso e, pazientemente, li ho ricopiati per proporveli sul mio sito.…

Piazza Garibaldi nel Ventennio

L'altro giorno hanno pubblicato su facebook questa foto che si riferisce alla piazza centrale della nostra Città negli anni Trenta, piazza Garibaldi. Prima che si chiamasse così dalla seconda metà dell'Ottocento, subito dopo che i Savoia ci "liberarono" dai re Borboni, aveva avuto altri 5 nomi: Piano del Borgo, Piazza Maggiore, Foro Centrale, Foro Pescara e Piazza Pescara dal 1569 ¹. Durante il Ventennio Fascista (dal 1922 al 1943) la nostra piazza principale ospitava, osservando molto bene le scritte, la sezione del Partito Nazionale Fascista nell'odierno Circolo di Cultura col…

L'ing. Fuardo, grande scienziato sfortunato/2

Il brevetto della Benzina F. depositato in Francia nel 1954 Parte 2^ Il Fuardo accetta e Hitler gli mette a disposizione ogni mezzo, ricompensandolo anche economicamente, tanto che l'ingegnere non fece mai mistero delle sue cassette nascoste in Germania contenenti grandi ricchezze. Finalmente nel 1944, tra grandi difficoltà del periodo bellico, la Benzina F. è presentata a Hitler, che intuisce subito le potenzialità che avrebbero portato alla vittoria finale la Germania. Ma lo spionaggio americano, avendo percepito il pericolo, ordinò il bombardamento della fabbrica a Duisburg nella Vestfalia, dove si…

L'ing. Fuardo, grande scienziato sfortunato/1

L'ing. piazzese Gaetano Fuardo (1887¹-1962), con la benzina liquida in una bottiglia e nell'altra mano la stessa benzina allo stato solido/spugnoso 1^ Parte Piazza ha avuto nei secoli moltissimi ecclesiastici, storici, letterati, poeti, pittori, scultori, alti ufficiali e politici di alto livello, ma pochi scienziati, solo tre riportati dallo storico L. Villari nella sua opera Storia della Città di Piazza Armerina, 1981. Uno di questi è vissuto nel XVIII secolo, il gesuita P. Filippo Arena (1708-1789) famoso nel mondo scientifico per l'opera di botanica La Natura, e Coltura de' Fiori…
Sottoscrivi questo feed RSS

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo