ExclusiveCentraleSx
ExclusiveCentraleDx

Edicole Votive

Edicola n. 12

Questa nella foto in lato è l'Edicola Votiva dedicata alla Sacra Famiglia che si trova a metà Viale della Libertà. Ben tenuta e accolta in una nicchia alquanto decorosa, fa bella mostra nell'edificio subito dopo quello che ospita la Scuola Media "Roncalli-Cascino", salendo verso la zona di Costantino. Sino ai primi anni del Novecento questo viale presentava edifici a un solo piano dalla parte opposta a quella dell'edicola, come si può benissimo notare nella foto in basso. Quelli esistenti erano occupati soprattutto da magazzini e/o alberghi (i cosidetti fondachi =…

Edicola n. 11

Questa è l'Edicola Votiva dedicata alla Madonna col Bambino di via Mons. Sturzo (1861-1941, VII vescovo della Diocesi di Piazza dal 1903 al 1941), quasi di fronte l'autolavaggio e la salita Liurno. Come vi avevo accennato nel post Via del Tubo dell'11 dicembre scorso, questa strada nel secolo passato ha avuto altri due nomi prima dell'odierno. Il primo che si ricorda è stato Stradale Altacura*; il secondo, degli anni 30 e 40, Stradale Mazzarino, che arrivava sino ai Canali comprendendo l'attuale via Salvatore Principato. Essendo un tracciato stradale tra la…

Edicola n. 10

La n. 10 è la tipica Edicola Votiva, dedicata a Maria SS. delle Vittorie. La troviamo sempre in ordine con ceri e vasetti di fiori sulla mensola con balza natalizia. Si trova nel Cortile Aleotta, una rientranza quasi a metà della via Garibaldi, la famosa strata ô Princ'p in onore di Vincenzo Starrabba barone di Scibinasi principe di Giardinelli nel 1711, che costruì il suo palazzo qualche decina di metri oltre, sulla sinistra. Al cortile si accede passando sötta l'arch che si trova a pochi passi da una gioielleria, negli…

Edicola n. 9

La n. 9 è l'Edicola Votiva che ricordo sin da piccolo, quando mio padre Gino aveva la falegnameria di fronte, sutta a canc'llàta, in via Roma. Intesa come a cap'llèdda, è stata sempre dedicata alla nostra Patrona Maria SS. delle Vittorie e proprio in questo sito c'era una delle porte della Città, la Porta dell'Ospedale. Questa era chiamata così perché in questa strada chiamata a f'rrèria per la presenza di tanti fabbri e, prima ancora, stràta d' fönn'chi per le case magazzino a un piano una accanto all'altra, sorsero i…

Edicola n. 8

La n. 8 è l'Edicola Votiva dedicata alla Madonna delle Lacrime di Siracusa, poco visibile nella foto per la controluce nei vetri, che si trova in piazza Garibaldi, proprio in mezzo agli ingressi di due indimenticabili esercizi commerciali degli anni 40, 50 e 60. Infatti, a sx c'era il negozio di giocattoli dei nostri sogni Valentino magazzino per tutti di Valentino Alessandro (quest'ultimo il cognome), a dx c'era il Caffè Bifera* il cui titolare era conosciuto per le simpatie monarchiche. Il primo era frequentatissimo per i profumi, per le auto…

Edicola n. 7

La n. 7 è l'Edicola Votiva che si trova sotto l'arco che collega la piazza Garibaldi all'ex chiostro dei Benedettini, oggi sede del Municipio. Dentro una semplice ma bella cornice in pietra arenaria, su 112 mattonelle di ceramica è ben rappresentata Maria SS. delle Vittorie patrona della Città. A destra in basso c'è la firma dell'autore dell'opera, Maurizio Romano, con accanto l'anno, il 1991. Inoltre, alla base dell'immagine della Madonna col Bambino ci sono dei versi, parte in italiano e parte in siciliano. Quelli in siciliano sono del poeta Girolamo…

Edicola n. 6

Questa è l'edicola di via Marconi (come si vede dalla targa sulla dx), anche se è quasi al centro della piazza Garibaldi. È dirimpetto la chiesa di San Rocco, da tanti conosciuta come chiesa di Fundrò. Su un dipinto anonino di fine Settecento non di eccelsa fattura e in brutte condizioni, nonostante un restauro alla bell'e meglio del 1997, secondo me vi è rappresentata, in mezzo a due Santi, la Madonna che si trova nella chiesa di fronte. Si tratta della statua di Maria SS. del Bosco portata nel 1622…

Edicola n. 5

L'edicola votiva della piazzetta Fundrò Il dipinto che si trovava nell'edicola votiva² Ve l'avevo detto che non tutte le edicole di questo censimento sarebbero state in ottimo stato, e questa Edicola Votiva n. 5 nella Piazzetta Fundrò ne è un esempio. La piazzetta si trova nel cuore della città, nella zona chiamata di Santa Rosalia che, col suo mercato, "pulsava" veramente sino a qualche decennio fa. L'edicola è ridotta così male che non l'avrei voluto fotografare, invece mi è sembrato onesto proporvela come esempio di scelleratezza e superficialità, come tanti…

Edicola n. 4

A pochi passi dall'Edicola Votiva n. 3, quella della Madonna Addolorata, c'è questa molto più conosciuta, anche perché dà il nome alla via in cui si trova, Cappella San Giuseppe, che poi continua a sx per arrivare sino o P'rtùsg da Cast'ddìna, quella a dx è, invece, la piccola via o vicolo Ciancio. L'immagine del Santo è in mattonelle di ceramica mentre in primo piano c'è anche una statuetta della Madonna Immacolata, il tutto circondato da diversi vasi di fiori e chiusa da una semplice grata in ferro senza vetri.…

Edicola n. 3

Questa è l'Edicola Votiva in ottime condizioni di via Madonna Addolorata che fa da crocevia alle vie Miraglia e Cappella S. Giuseppe. Inoltre si trova a pochi passi dalle vie Mazzini, Crea e Castellina. Dietro i vetri s'intavede un quadro che ricorda il dolore della Madre di Cristo che tiene tra le braccia il figlio appena sceso dalla Croce. Non so se è la via Madonna Addolorata a prendere il nome dall'edicola o viceversa. Forse anticamente nei pressi c'era una chiesetta con questo nome, ma io in tutti i testi…
Sottoscrivi questo feed RSS

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo