Fontana c.da Bellia-Madonnina/n. 7

 

Nella foto in alto quello che è rimasto di una fontana che doveva essere molto frequentata, soprattutto per dissetare il bestiame in transito in quella zona. Si trova lungo il percorso che di solito compiono gli amatori di jogging e footing tra i boschi della Bellia. Sino a qualche anno fa la fontana non si vedeva perché immersa nella vegetazione, oggi invece è ben visibile ma di acqua non ne sgorga più, in compenso è sormontata da un albero d pruni dözzi dözzi (prugne dolci dolci). Il luogo è stato reso ospitale, da quando è stata costruita sei anni fa una piccola cappella che accoglie una statua della Madonna. Era da tanto che non passavo da quelle parti ed è stato veramente piacevole vedere come è tenuto pulito e confortevole lo spiazzo, con sedili per chi vuole sostare dinnanzi alla cappella o fare un piccolo break con o senza panino, dopo la salita non proprio leggera venendo dal macello. Molto suggestivo è vedere tutti quei rosari lasciati nella cappella che nessuno tocca, tranne che per fare qualche preghiera: un angolo da prendere a esempio. Non conosco personalmente chi si è adoperato nella realizzazione di tutto ciò, ma colgo l'occasione per ringraziarlo o ringraziarli, bravi veramente, e se qualcuno sa i nomi mi farebbe piacere farli conoscere attraverso il mio blog. Dopo qualche anno ho potuto misurare la vasca dell'abbeveratoio: è lungo 21,75 metri e largo 2,00, risultando tra i più lunghi del mio censimento.

cronarmerina.it   

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo