Palio dei Normanni

Il Palio di Armando

Palio del 1963 Armando Caltagirone, a sx con la chiesa di S. Pietro sullo sfondo, inviandomi questa foto tiene a ricordare che il plotone di cui indossa la divisa è quello delle Guardie del Conte Ruggero. Questi sfilarono per la prima volta proprio quell'anno, il 1963. Per l'occasione furono scelti figuranti non inferiori a metri 1,70 e il soldo era di £ 3.500 al giorno, pagato immediatamente dopo essersi spogliati dei costumi all'uscita dalle aule dell'Industriale che li ospitava: Avevamo sfilato così bene che l'anno dopo fummo selezionati come figuranti…

Il Palio di una volta / 10

I tamburi battistrada, anni '60 I Cavalieri giostranti del Quartiere Castellina, anni '60 Prego notare la sabbia che c'era al campo Sant'Ippolito e poi Vi ricordate del rumore particolare che facevano i piedi dei soldati quando strisciavano, specie nelle vie principali? cronarmerina.it

L'intervista di StartNews.it

L'INTERVISTA "POSSIBILE" AL CONTE RUGGERO Nell'agosto del 2013 StartNews immagina di fare un'intervista al Conte Ruggero d'Altavilla, che ha accettato volentieri come si conviene a un grande condottiero. <<Il Conte Ruggero d’Altavilla ci riceve nella sua tenda da campo sistemata a pochi chilometri da Piazza Armerina, su un’altura dalla quale si domina quella valle dove ieri l’esercito saraceno e quello normanno si sono affrontati per contendersi la città di Plutia. L’atmosfera al campo normanno è euforica, nonostante siano stati numerosi i morti in battaglia. Gli uomini, sfiniti, sono per lo…

Il Palio di una volta / 9

I tamburri in Piazza Duomo, anni '60 Dame e nobili fanno il loro ingresso al Piano Sant'Ippolito, anni '60 Era inconfondibile e si percepiva da ogni punto della Città il famoso ritmo dei tamburi battistrada: trum, trum, trum tu tu trum. Come si vede erano soltanto 10, mentre oggi sono 100: è diventato il Palio dei Tamburri (e dei notabili)! cronarmerina.it

Il primo Palio di Enrico

Enrico Bonanno, il secondo da sx nella foto in alto, mi ha mandato questa foto che si riferisce al Palio dei Normanni del 1962, il suo primo Palio. Inoltre, era la prima volta che venivano indossati questi costumi di GUARDIE NOBILI DEL VESSILLO ed "era la prima volta che un gruppo di studenti AMICI freschi di diploma, aveva pensato bene di organizzare un plotone." Enrico nell'indicarmi alcuni nomi nella foto ha espresso un po' di amarezza perchè qualcuno di loro ormai non c'è più. cronarmerina.it

Il Palio di una volta / 8

Gli alabardieri a guardia del palazzo Trigona della Floresta (anni '60) (da Il Palio di una volta / 7) XVIII Eccu chi rappresenti tu, chiazzisi. Stu Paliu è la storia e tu la mia e iu ca sugnu Chiazza ca si misi all'onoranza santa di Maria ti dicu ca però la nostra storia è soprattuttu fatta di memoria. XIX e ultima strofa E sulu festeggiannu cu cuscienza sbùmmica in assolutu la cirtizza c'ogni rialu di sta pruvvidenza è fruttu di la storia ca si ntrizza rinnuvannu la splendida musìa ca…

Il Palio di una volta / 7

Plotone Guardie Normanne in piazza Stazione (anni '60) (da Il Palio di una volta / 6) XVI Però quantu di cchiù benevolenza, tantuchiossà riconoscenza attira e allura, raffurzata la licenza, ci fanu ancora festa finu a ssira prima li cunfratèrniti chiù ranni poi li quarteri senza San Giuanni. XVII E a menzaustu, a centru di calura e Munti e Casalottu e Castiddina e Canali, valenti e di misura si scòntranu a la giostra saracina pi putiri ospitari cavaleri la Madunnuzza nta lu so quarteri. (continua) Giòmetrico cronarmerina.it

Il Palio di una volta / 6

I cavalieri di uno dei 4 quartieri nel piano Stazione (da Il Palio di una volta / 5) XIII Oh maravigghia di li maravigghi Riggina ca cummogghia la so' Chiazza e teni comu Figghiu l'autri figghi e si li strinci tutti e si l'abbrazza mentri pi li cuntrati si propaga la fini prudigiusa di la chiaga. XIV E fu di tannu e di ssu primu signu ca paliu e Chiazza su' di na sustanza, dei tempi dei canonichi di lignu ca la Matri Divina nun si scanza, pi fami e…

Il Palio di una volta / 5

Il Conte Ruggero in piazza Duomo (anni '60) (da Il Palio di una volta / 4) X E lu ntirranu dda, sutta ddu tempiu e lu curcanu ammenzu a sei lignotti e Guglielmo calò, facennu scempiu ma cu ddi quattru sperti nun ci potti ca pi quantu ddu Malu si va' sbrazza ddu Paliu arresta sempri Chiazza Chiazza. XI Però passa lu tempu e si nni vola e la morti, ca sempri ci mancìa, runzannu cu la fetida tagghiola puru a li sperti si li cugghiunìa. E mòrsiru, ddi quattru…

Il Palio di una volta / 4

Conte Ruggero a cavallo con paggetti (da Il Palio di una volta / 3) VII "Divinu assai!" dissi perciò Ruggeru e lu dessi a sarvari e chiù valenti chiazzisi so', ca nun ci parsi veru di venerarlu tra l'amata genti, finquannu, p'ingordigia guglielmina, l'aria si prisintava troppu fina. VIII "Si lu porta 'n Palermu, stamu accura." già murmuriava la popolazioni "Ma salvari si po!" - "Daveru? Giura." "Certu ca sì, juncemu quattru bboni a Zazzanova e a finta ca iucamu a na svutata d'occhi l'ammucciamu." IX Oh tu ca ascuti…
Sottoscrivi questo feed RSS

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo