O Zzaffagghiöngh

Il gioco du zzaffagghiöngh¹ in italiano corrisponde allo schiaffo del soldato, molto diffuso e molto "divertente" da praticare con tanti amici (si spera veri amici) di solito più anziani degli adolescenti e quindi in età da servizio militare appunto (18 anni). Un giocatore, dopo la conta, si posiziona di spalle e con il palmo della mano rivolto verso i compagni. Uno di questi lo colpisce con uno schiaffo sul palmo della mano e solo a questo punto il giocatore si gira per cercare di indovinare chi è stato a colpirlo, mentre tutti, che si fingono seri, senza alcuna espressione in viso, girano i loro indici all'insù facendo il verso della zanzara zzzzzzz in senso interrogativo. Se quello colpito indovina, il giocatore colto sul fatto prende il suo posto, altrimenti si riprova. Il gioco rimane, diciamo, "simpatico" sino a quando i burloni di turno non esagerano nell'imprimere la forza nello schiaffo o non si mettono d'accordo per non farlo indovinare mentendo spudoratamente se lo facesse, per continuare così a schiaffeggiare il "pollo" che sta sutta, tra le loro risate incontenibili. Ma è a questo punto che ci si può far male e, come tra "cordiali" commilitoni, ci può scappare la solita "simpatica e allegra" scazzotatura tra amici.
 
¹Nel vocabolario di G. Fonti: Cerfuglione; Specie di gioco manesco.
 
Gaetano Masuzzo/cronarmerina.blogspot.it    

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo