Il serpentello di via Cavour

Tranquilli: risolto il caso

Con i potenti mezzi a disposizione, abbiamo risolto il caso Il serpentello di via Cavour. Dopo aver chiesto lumi a un esperto erpetologo, questi ci ha rassicurati, perché trattasi di un innocuo rettile che dalle sue parti chiamano carbonazzo. Per i più curiosi ecco la scheda completa: «Il serpente nella foto del blog è il biacco classificato come Coluber viridiflavus. Frequente nelle campagne e nei giardini, sia in terreni rocciosi, secchi e soleggiati, sia in luoghi più umidi come praterie e le rive dei fiumi. È detto anche milordo o colubro verde e giallo. È una specie diurna. Si difende in modo primario con una velocissima fuga, spesso verso un rifugio sicuro; quando viene bloccato dispensa rapidi morsi non particolarmente potenti. Se disturbato dall'uomo, preferisce la fuga. Se afferrato, non esita ad affrontare l'aggressore e a difendersi vigorosamente con ripetuti morsi, tuttavia poco pericolosi, in quanto sprovvisto di veleno e di denti atti a iniettarlo».
 
cronarmerina.it

Commenti  

0 #1 mama bear t shirt 2019-11-20 14:29
This is very interesting, You're a very skilled blogger. I've joined
your rss feed and look forward to seeking more
of your great post. Also, I have shared your site in my social
networks!
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo