Voilà un trompe-l'oeil à Piazza

Abside della chiesa di S. Rocco o Fundrò

Quando la prossima volta andrete nella chiesa di S. Rocco o Fundrò della nostra Città, vi invito a osservare attentamente la parete che c'è dietro l'altare maggiore. Noterete come sia stata dipinta col metodo trompe-l'oeil che tradotto vuol dire "inganna l'occhio". Questo è un genere pittorico che induce nell'osservatore l'illusione di guardare oggetti reali tridimensionali ma, in realtà, dipinti su una superficie piatta (bidimensionale). Infatti, la parete dietro l'altare nella foto, dipinta con questo metodo, sembra concava, come se formasse una grande nicchia dove è sistemato l'altare, invece la parete è perpendicolare. Non so se esistono altri esempi a Piazza, forse è l'unico e comunque comunicatemeli se li conoscete. Questa chiesa è una fonte continua di curiosità e notizie, ricordate la meridiana nella sua facciata di cui vi ho già parlato? Aguzzate la vista!

cronarmerina.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo