La nobile Giovanna Sceberras

Il palazzo â calàta û cullègiu
Palazzo Sceberras ex Trigona marchese di Dainammare
Ieri un lettore mi ha chiesto dove si trovava il pensionato per donne sole e anziane fondato nel 1960 dalla signorina Giovanna Sceberras. Eccovi nelle foto la sede in via Vittorio Emanuele (â calàta û cullègiu) oggi sede della Caritas Diocesana. La fondatrice, figlia di Librorio Sceberras dei baroni di Montagna di Marzo e Budonetto (1843-1899), nasce a Piazza nel 1888 e muore nubile nel 1971. La sua famiglia originaria di Malta, giunge in Sicilia nel XVIII secolo e il primo nome di questa famiglia nella nostra Città è quello di Antonio Sceberras Testaferrata (1756-1843). Questi, proveniente da Malta, è nominato dal Viceré Capitano di Giustizia e, nel 1790, sposando Girolama Trigona figlia di Paolo barone di Montagna di Marzo, Budonetto e Vallegrande, risulta barone di questi feudi. Il palazzo di via Vitt. Emanuele era stato costruito nella seconda parte del Seicento da Giuseppe Trigona-La Restia III marchese di Dainammare e barone di S. Cono Superiore. Anche il palazzo, sino a pochi anni fa sede del Banco di Sicilia, oggi sede del negozio di abbigliamento Elite, in via Garibaldi, era della signorina Sceberras, seppellita nel cimitero della Bellia accanto al padre.
cronarmerina.it

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo