Ecclesiastici

Padre Saetta Missionario Martire/1

Chiostro dei Gesuiti dove studiò e insegnò il piazzese Padre Saetta (1665-1695) 1^ Parte Giovanni Antonino Domenico Francesco Saetta¹ nasce a Platia il 22 settembre 1665 da Don Pietro e da donna Felicia Guelli. Ha un fratello più grande nato nel 1663, Gaetano Domenico, e avrà una sorella più giovane nel 1666, Rosalia Maria Margarita. Francesco compie i primi studi nel collegio dei PP. Gesuiti di Piazza (nella foto) dove si distingue per la grande devozione nei riguardi di S. Francesco Saverio² tanto che, a 14 anni, quando si iscrive…

Missionari e Martiri piazzesi del 1600

La città di Platia nel particoloare di un dipinto della I metà del '600 Dalla relazione del 1655 il vescovo di Catania Marco A. Gussio ci fa conoscere che a Platia, che allora contava 15.300 abitanti contro i 12.000 di Catania, capoluogo di diocesi, operavano 90 sacerdoti, 70 fra diaconi, suddiaconi e chierici, 124 religiosi dei vari Ordini (Agostiniani, Benedettini, Carmelitani, Domenicani, Francescani, Gesuiti e Teatini) e 201 monache (Agostiniane, Benedettine e Francescane). La gran parte dei giovani piazzesi unirono alla vocazione per il sacerdozio il desiderio d'essere destinati nelle…

Beato frat'Innocenzo Milazzo/10 e ultimo

Finestra del Convento di S. Maria di Gesù con l'anno 1760 scolpito sulla trave La freccia indica la finestra della parte più recente del Convento con la trave scolpita Vita del frate francescano Beato Innocenzo Milazzo 10° e ultimo Capitolo¹ (Piazza, ultimi anni del 1500) (dal Cap. 9°) Giuseppa Boccaccia, avendo perduta la vista d'un'occhio, andò a raccomandarsi all'orazioni di quel Servo di Dio, mentre era vivo, ed egli le disse, figlia presto perderai la vista dell'altro, come le avvenne, che restò affatto cieca per lo spazio di due anni.…

Beato frat'Innocenzo Milazzo/9

Sigillo francescano su pilastro di finestra del Convento di S. Maria di Gesù Vita del Beato frat'Innocenzo Milazzo Capitolo 9° (Convento di Santa Maria di Gesù di Piazza, novembre 1595) (dal Cap. 8°) A venticinque del sudetto Mese (n.d.r. Novembre) giorno di Santa Caterina Vergine, e Martire sua singolarissima Avvocata si confessò per comunicarsi, ne volle gli fosse portato il Sagramento in cella, ma si fece egli portar nel Coro dietro l'Altare maggiore, dove disteso in terra con abondevolissime lagrime, e grandissima divozione ricevè il Santissimo Viatico, e rendute la…

Beato frat'Innocenzo Milazzo/8

Particolare dell'affresco distrutto sotto il portico della Chiesa di S. Maria di Gesù Vita del Beato frat'Innocenzo Milazzo Capitolo 8° (Aidone, Piazza, Catania, Giuliana, Grotte) (dal Cap. 7°) Nella Terra di Daidone¹ avendo Biagio Barone sua moglie inferma, e diffidata da Medici, andò a Piazza per pregar il Padre Frat'Innocenzo, acciò andasse a visitare l'infermo per allora, il Guardiano non volle, che vi andasse, bensì gli disse il Servo di Dio, che se ne tornasse allegramente, perche trovarebbe sua moglie fuor di pericolo. Si partì Biagio, e trovò la moglie…

Beato frat'Innocenzo Milazzo/7

Il Convento di S. Marià di Gesù fondato nel 1430¹ Vita del Beato frat'Innocenzo Milazzo Capitolo 7° (Palermo, Castrogiovanni, Giuliana e Piazza, fine 1500) (dal Cap. 6°) Essendo in Palermo il Barone di Monica voleva andare con tutta la sua casa in Castro Giovanni; la Baronessa non le piacendo, andò da questo Servo di Dio pregandolo ad esortare il marito a non partire. Egli però disse al Barone, Signore, non badate alla Baronessa, partitevi presto, altrimenti vi avverrà cosa, che non vorreste: eseguì il Barone il suo conseglio, perche lo…

Beato frat'Innocenzo Milazzo/6

Parte centrale del frontespizio del Leggendario Francescano, 1722 Vita del Beato frat'Innocenzo Milazzo Capitolo 6° (Caltanissetta, Castrogiovanni, Palermo, Piazza, Busacchino e Catania, 2^ metà del 1500) (dal Cap. 5°) Volle di più il Signore dotarlo dello Spirito profetico, conforme in molti casi si vidde, de' quali si addurranno qui alcuni pochi. Passando una volta per Caltanissetta abbattè un suo divoto detto Vincenzo Caruso, il quale allora si trovava con buona salute, e gli disse, Fratello, preparatevi, atteso fra quindici giorni, non sarete più con noi; si burlò quasi colui di…

Beato frat'Innocenzo Milazzo/5

Il Convento di S. Maria di Gesù dal viadotto sulla S.S. 117 bis Vita del Beato frat'Innocenzo Milazzo Capitolo 5° (Piazza e Terra di Giuliana, 2^ metà del 1500) (dal Cap. 4°) Acciò per queste grazie non gl'insorgesse qualche vana compiacenza nell'anima, permise il Signore, che i Demoni in diverse guise lo travagliassero dimorando egli nel Convento di Santa Maria di Giesù di Piazza, una notte gli andarono in cella, mentre voleva riposare, e lo gettarono giù dal letto in terra; travagliato non poco dal dolore, i Frati la mattina…

Beato frat'Innocenzo Milazzo/4

Convento francescano di S. Maria di Gesù, lato Est Vita del Beato frat'Innocenzo Milazzo 4° Capitolo (Piazza, Catania e Palermo 2^ metà del 1500) (dal Cap. 3°) Un'altra volta ordinò ad un Frate per difetto commesso, che mangiasse in terra pane, ed acqua, ma poi compassionandolo, e ripreso se stesso interiormente, fè assentar quello alla mensa, ed esso inginocchiatosi in terra fece la detta penitenza. Era sì continuo nell'orazione, e contemplazione, che vi spendeva le notti intiere, ed anco il giorno, quando non era dall'Ubbidienza, o dalla Carità occupato, ricevendo…

Beato frat'Innocenzo Milazzo/3

Parte del frontespizio del libro dal quale è tratta la vita di fra Innocenzo Vita del Beato frat'Innocenzo Milazzo 3° Capitolo (Palermo, S. Anna di Giuliana e Piazza, 2^ metà del 1500) (dal Cap. 2°) Dal tempo, che passò nella Riforma fin'all'ultimo di sua vita visse con rigida asprezza, che dava ammirazione ad ognuno. Digiunava tutte le quaresime del P. S. Francesco quasi sempre in pane, acqua, ed erbe; dormiva sù la nuda terra, portava asprissimi cilizi, e per molto tempo vestì sù la nuda carne un giacco di ferro…
Sottoscrivi questo feed RSS

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo