Borgo Rurale Cascino/1 In evidenza

La lapide¹ che ricorda il Gen. le Antonino Cascino

Il Borgo Rurale Antonino Cascino

1

Tra gli otto Borghi Rurali, nati durante il periodo fascista per dare "l'assalto al latifondo" in Sicilia, ci fu anche quello dedicato al generale piazzese Antonino Cascino. L'attribuzione del suo nome al borgo avvenne sempre per Regio Decreto del 9 dicembre 1940 e, caso unico tra i borghi ECLS,² vi è anche una lapide che riporta la motivazione per il conferimento della medaglia (nella foto). L'ubicazione di Borgo Cascino fu studiata in modo da richiamare alla mente l'immagine del "paesino rurale di collina". Sorge infatti a 2 Km ca. in linea d'aria dalla SS122, su una collinetta con una superficie di base di una quindicina di ettari, che si innalza almeno di una cinquantina di metri rispetto al suolo circostante. I più vicini rilievi si trovano mediamente a un paio di chilometri di distanza. Uno di questi è monte Pasquasia, ove si trova l'omonima miniera di sali potassici. Qualche borghigiano riferisce che le pendici del monte avrebbero costituito la sede inizialmente designata per la costruzione di Borgo Cascino. Il terreno su cui sorge il borgo fu espropriato alle famiglie Greco-Militello e Lo Manto per un totale di £ 1.842.224. L'incarico per la progettazione fu affidato all'ing. Giuseppe Marletta, architetto catanese e giovane professionista e per la costruzione all'impresa Società Muratori Riminesi con un preventivo di spesa di £ 970.102. La strada di accesso di ca. 150 m, si dirama come deviazione dalla SP30 che congiunge il bivio SS122-SS117bis, con la SS560, deviazione realizzata unicamente per servire il borgo. I chilometri da Enna Bassa sono 14,1 mentre da Piazza Armerina sono 35 (non passando per Enna Bassa, altrimenti sarebbero 41). (Tratto da VoxHumana, La Via dei Borghi)

¹ La data "15 Settembre 1917" alla base della scritta si riferisce al ferimento alla gamba destra che lo portò alla morte il "29 Settembre 1917" per <<ferita a fondo cieco coscia destra da palletta shrapnell flemmone e setticemia>> come risulta dall'Estratto dell'atto di morte del 20 ottobre 1917 rilasciato a Roma dal Ministero della Guerra ove è indicato <<L'anno 1917 ed alli 29 del mese di Settembre nell'Ospedale Chirurgico Mobile "Città di Milano" mancava ai vivi alle ore Ventidue in età di anni cinquantacinque il Maggior Generale Cascino Comm. Antonino, Comandante la 8^ Divisione>>. (tratto dalla fotocopia in F. P. ORLANDO, CASCINO, C.A.S.A., PIAZZA ARMERINA 2016, p. 105)

² Ente per la Colonizzazione del Latifondo Siciliano.

(continua)

cronarmerina.it

 

 

Commenti  

0 #2 Grace 2019-02-07 06:42
I am really delighted to read this weblog posts which carries plenty of valuable facts, thanks
for providing these kinds of data.
Citazione
0 #1 Leandra 2019-02-02 03:02
Greate article. Keep posting such kind of info on your site.
Im really impressed by your site.
Hi there, You have performed an incredible job. I will certainly digg it and individually recommend to my
friends. I am confident they will be benefited from this website.
Citazione

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo