ExclusiveCentraleSx
ExclusiveCentraleDx

Cose

Qui pro quo

Al concessionario aveva detto: "Mi raccomando, un coupé non esagerato!"

Il blog su StartNews.it

Ieri è uscito, per il sesto anno consecutivo, il periodico della testata giornalistica di StartNews.it ed è con VIVA E VIBRANTE SODDISFAZIONE constatare che una delle dieci pagine è dedicata ai post del mio blog. Io lo considero un alto riconoscimento, più di un diploma, al lavoro di otto mesi che ha raggiunto quasi le 58.000 visite. Ricompensa ancora più importante perché ricevuta dalla più prestigiosa testata d'informazione di Piazza e del Centro della Sicilia. Il minimo che posso fare è ringraziare il Direttore Responsabile Marina Chiaramonte e tutto lo…

E mucci

Il termine del gioco dei MUCCI deriva da MUCCIAREDDI = NASCONDERSI che a sua volta deriva dal verbo MUCCÈ(R) = NASCONDERE e dall'aggettivo MUCCIÀ = NASCOSTO, in italiano NASCONDINO o RIMPIATTINO. Chi non ha mai giocato e mucci, nascondendosi negli angoli più disparati dopo che il compagno di turno si fosse coperto gli occhi, contando ad alta voce 1, 2, 3 sino a 10, per darci il tempo di sparire ? Poi, dopo aver aspettato il momento opportuno, si provava a toccare, senza essere visti, la parte del muro dove…

I Ciappèdde

Gli attrezzi necessari al gioco: i Ciappèdde Per questo gioco, diciamo un po' grezzo e per questo molto semplice, occorrono delle pietre piatte non più grandi del palmo della mano, se no diventano poco maneggevoli, ma neanche più piccole, se no sono poco precise, specie nei lunghi lanci. Questo tipo di pietre noi le chiamiamo CIAPPÈDDE ovvero piccola CIAPPA = lastra di pietra, quindi piccola pietra piatta, anche se nel piazzese più recente la E finale ha ceduto il posto alla I (ciappèddi). Per cultura generale vi ricordo che il…

Il segno di vittoria

Le dita a V, alzando l'indice e il medio della mano, soltando da poco tempo indicano la VITTORIA. Inizialmente erano concepite come insulto, come oltraggio particolarmente volgare. In effetti il gesto aveva lo stesso significato che noi conferiamo al dito medio alzato, e ha ovviamente una storia. Il gesto nacque nel 1415 quando ad Azincourt (Passo di Calais - Francia) gli arcieri inglesi di Enrico V inflissero una memorabile batosta ai cavalieri francesi di Carlo VI, in quello che fu probabilmente l'episodio più famoso della guerra dei cent'anni. La sera…

Allöra vìzi è!

Allöra vizi è! Ormai dove ci si gira gira c'è na pala d f'cudìnnia estemporanea! Questa in via Sotto Santa Chiara, su un balcone di una casa disabitata. Accontentandosi dell'acqua piovana, riesce a crescere rigogliosa, méggh d n'campàgna 'n mi!

Scendelavacca

Questo sì che era un gioco pericoloso. Lo chiamavamo SCENDELAVACCA e prendevano parte più giocatori. Chi iniziava doveva appoggiarsi a un palo o a un altro ragazzo che non partecipava, per non sbattere contro al muro. Gli altri della stessa squadra si disponevano dietro in fila piegati per formare la schiena della VACCA. I componenti della squadra avversaria saltavano a turno per salire sulla schiena. Quando erano saliti tutti bisognava resistere e, se si voleva esagerare, battendo le mani, quindi solo con la forza delle gambe, stile rodeo, per un…

A t'rzalöra

Ieri Enrico B. ha indovinato il nome. La rivoltella o pistola a tamburo o, in inglese, revolver, alla ciaccësa era chiamata T'RZALÖRA. Ma questo termine trizzalora poteva indicare anche altre cose in altri posti della Sicilia: a) la campana che si metteva al collo delle pecore; b) l'alzavola, la più piccola delle anatre detta anche pappardedda; c) il piccolo mattone di tufo; d) l'arma e il fucile. Lo spunto per parlarne me l'ha dato mio padre, che l'altra sera mi raccontava di un signore che possedeva na t'rzalöra ancora più…

La rivoltella

Lo sapete con quale nome curioso veniva chiamato la rivoltella o revolver nella nostra lingua gallo-italica? E' stato indovinato il nome. Domani mercoledì la soluzione completa. cronarmerina.it
Sottoscrivi questo feed RSS

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo