Gli organari di Piazza In evidenza

Donato Del Piano (1698-1785)

Pacifico Inzoli (1843-1910)

Donato Del Piano (foto in alto), l'autore dell'organo presente a destra nella navata centrale nella Cattedrale di Piazza Armerina, nacque a Nivano, oggi Grumo Nevano (NA), nel 1698¹ e forse apprese i primi rudimenti di arte organaria con il proprio fratello Giuseppe. Successivamente si trasferì a Siracusa con quest'ultimo e nel 1725 restaurò l'organo del Duomo di Siracusa. Realizzò organi nella parte orientale della Sicilia (Ferla, Sortino, Modica, Noto, Augusta e Piazza) e a Malta per poi stabilire la propria residenza a Catania². Nel 1743 divenne sacerdote e dodici anni più tardi gli venne commissionata la realizzazione³ del più grande organo d'Italia, a cinque tastiere, tre centrali e due laterali, per la Chiesa di S. Nicolò l'Arena di Catania, la chiesa del suo ordine, i Benedettini. Questa disposizione delle tastiere consentiva a tre organisti di potersi sedere e suonare contemporaneamente. Nel 1772 aprì un forno per la produzione di pane fino detto "francese" per i degenti nell'ospedale Santa Marta e nel reclusorio delle vergini. Con i proventi compì altre opere di beneficenza. Nel 1785 morì e venne sepolto nella chiesa di S. Nicolò l'Arena a pochi passi dal monastero dei Benedettini in cui era vissuto gli ultimi anni della sua vita.

Pacifico Inzoli (foto in basso), l'altro organaro autore dell'organo presente a sinistra della navata centrale della Cattedrale, nacque a Crema, in provincia di Cremona, nel 1843. Entrato nelle botteghe dei migliori organari di Crema, Lodi e Pavia, fondò nel 1867 la sua fabbrica d'organi a Crema. Lungo la sua carriera costruì oltre 400 organi in tutta Italia, da ricordare quello grandioso nella Cattedrale di Cremona, quello del Santuario della Madonna di Loreto e quello della Madonna di Pompei. Dopo la sua morte, avvenuta nel 1910, l'opera venne continuata dai figli Lorenzo e Giuseppe. Nel 1970 la fabbrica fu rilevata da Luigi Bonizzi, dipendente da tanti anni della fabbrica che ne continuò l'opera sino al 1984, anno della sua scomparsa. La Ditta Inzoli Cav. Pacifico di F.lli Bonizzi continua a tutt'oggi l'attività a Ombriano, a 3 Km da Crema.  

¹ 1698 in Treccani.it, 1704 in Wikipedia.

² Questo spiegherebbe la collaborazione con i fratelli Turrisi di Catania nell'installazione dei due organi nella nostra Cattedrale, come risulta dalla seconda voce "autore" nelle due schede della Regione Siciliana.

³ La costruzione dell'organo iniziò nel 1755 ma dal 1758 al 1763 i lavori si fermarono per una delle ricorrenti forti carestie in Sicilia. Dopo la ripresa dei lavori, l'organo costato diecimila scudi fu inaugurato nel 1767 con grande sfarzo e alla presenza di nove artisti provenienti da tutta l'Isola.

cronarmerina.it

 

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Torna in alto

Ricerche Storiche

Censimenti

Storia Civile

Storia Ecclesiastica

Curiosità

Come Eravamo